Lettera

Il cannabigerolo (CBG) ha effetti terapeutici simili al CBD?

Cos’è il CBG?

La pianta di cannabis costituisce molti composti cannabinoidi, i più abbondanti dei quali sono delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) e cannabidiolo (CBD) . Entrambi questi cannabinoidi hanno mostrato grandi benefici medicinali nel trattamento di molte condizioni mediche. Pertanto, hanno ricevuto grande attenzione da parte dei ricercatori negli ultimi decenni. D’altra parte, ci sono molti altri cannabinoidi derivati dalla cannabis, come il cannabigerolo (CBG).

A differenza sia del THC che del CBD, il CBG non ha guadagnato molta attenzione perché è presente nella cannabis in quantità molto scarse. Tuttavia, questo non toglie i suoi potenziali benefici terapeutici in molte condizioni mediche. Ciò è stato evidenziato in recenti studi pubblicati negli ultimi anni.

Il potenziale terapeutico del CBG

I ricercatori si sono concentrati sullo studio degli usi medicinali della cannabis in un’ampia varietà di malattie; tuttavia, il CBG ha recentemente guadagnato un interesse particolare per le sue potenziali applicazioni terapeutiche. Fortunatamente, il corpo di prove che evidenzia l’efficacia del CBG nei disturbi medici sta aumentando di giorno in giorno. Qui menzioneremo alcuni degli effetti promettenti del CBG nella ricerca preclinica e clinica.

Dolore e infiammazione

Dolore e infiammazione sono i segni distintivi di molti problemi medici, tra cui malattie articolari, malattie gastrointestinali e molti altri. Nella maggior parte dei casi, alleviare il dolore e l’infiammazione potrebbe migliorare notevolmente la qualità della vita degli individui affetti e renderli in grado di continuare le loro attività quotidiane.

Un numero crescente di prove evidenzia che il CBG è efficace nel ridurre il grado di dolore. Ancora più importante, durante il 14 ° Congresso mondiale sul dolore nel 2012, si è concluso che il CBG è di grande beneficio nell’alleviare il dolore in molte condizioni di salute associate al dolore.

Malattia infiammatoria intestinale (IBD)

Malattia infiammatoria intestinale è classificato in due entità patologiche principali: colite ulcerosa e Morbo di Crohn . Entrambe queste malattie sono caratterizzate dall’infiammazione di alcune parti del colon e sono spesso associate a sanguinamento per retto e dolore addominale. Ricerche recenti, basate su studi su animali, indicano che il CBG potrebbe diventare un’opzione terapeutica per il trattamento delle malattie infiammatorie intestinali attraverso l’alleviamento dell’infiammazione del colon e riduzione del dolore .

Sclerosi multipla

Sclerosi multipla è una malattia neurologica caratterizzata da neuroinfiammazione. Questo disturbo si verifica all’improvviso ed è spesso avviato da uno stimolo che può variare da un trauma cranico a malattie infettive e malattie autoimmuni.

È stato dimostrato che il CBG fornisce neuroprotezione negli animali con sclerosi multipla. Ciò indica che il CBG potrebbe essere un’opzione alternativa efficace alle cure standard per il trattamento della sclerosi multipla.

Tumori e cancro

I cannabinoidi, in generale, hanno mostrato un grande beneficio nel prendere di mira i percorsi che portano allo sviluppo del cancro. Allo stesso tempo, i cannabinoidi, come Il CBD aiuta nel trattamento della nausea e del vomito legati al cancro .

Ricerche recenti indicano che il CBG è uno dei cannabinoidi che potrebbe potenzialmente prevenire l’insorgenza e la progressione di diversi tipi di cancro, come cancro al seno, cancro alla prostata, cancro al colon, cancro gastrico, tumori cerebrali (come glioma), leucemia e cancro alla tiroide. Tuttavia, questo campo richiede ancora più ricerca per poter concludere l’efficacia del CBG in vari tipi di cancro.

Disturbi psicologici e dell’umore

C’è un alto tasso di prevalenza di disturbi dell’umore tra la popolazione generale, comprese ansia e depressione. La ricerca preclinica ha dimostrato che il sistema endocannabinoide, attraverso il quale i cannabinoidi esercitano i loro effetti, è coinvolto nel verificarsi di depressione e ansia. Nel frattempo, recenti ricerche hanno dimostrato che il CBG può trattare efficacemente l’ansia e depressione attraverso l’antagonismo (inattivazione) di alcuni recettori dei cannabinoidi nel sistema endocannabinoide.

Altre applicazioni per CBG

Sulla base della ricerca preclinica, animale e umana, il CBG ha mostrato un grande potenziale terapeutico nel trattamento delle seguenti condizioni:

  • Perdita di peso: aumentando l’assunzione di cibo e il numero di pasti
  • Cancro alla prostata: inibendo la sintesi del testosterone, che promuove lo sviluppo e la progressione del cancro alla prostata
  • Disturbi cutanei infiammatori e allergici
  • Glaucoma: riducendo la quantità di pressione intraoculare (la pressione all’interno dell’occhio)
  • Infezioni batteriche: è stato dimostrato che il CBG ha benefici terapeutici superiori nella lotta contro le infezioni batteriche rispetto al CBD e al THC. Il CBG ha anche dimostrato un grande vantaggio nella lotta contro lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA), noto come una delle infezioni più pericolose che i pazienti ospedalizzati contraggono durante la loro degenza ospedaliera. Questo tipo di l’infezione è resistente agli antibiotici normali e standard ; tuttavia, il CBG agisce come un’alternativa promettente nel trattamento di questo tipo di infezione

Il CBG è simile al CBD in termini di efficacia terapeutica?

Nonostante il fatto che al CBD venga prestata maggiore attenzione per i suoi usi terapeutici in varie malattie rispetto al CBG, le proprietà medicinali del CBG sono in qualche modo simili a quelle del CBD. Nel grafico seguente evidenzieremo gli usi più comuni di CBD e CBG nella pratica clinica.

Riferimenti :

https://link.springer.com/article/10.2165%2F00003495-200060060-00005
https://www.sciencedirect.com/topics/neuroscience/cannabigerol
https://link.springer.com/article/10.1007/s00213-016-4397-4
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/B9780128007563001150

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *