In questa pagina puoi trovare un riassunto delle ultime notizie e delle ricerche più recenti pubblicate su fonti scientifiche. Nella gran parte dei casi si tratta di conclusioni pre-cliniche, ottenute usando gruppi di persone poco numerosi oppure tramite osservazioni sugli animali. Dunque questo articolo o i nostri prodotti non hanno lo scopo di diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcun disturbo. Consulta un medico per il trattamento di disturbi specifici.

Il diabete è una condizione medica nella quale i livelli di glucosio (zuccheri) nel sangue sono eccessivamente alti. Quando questo problema è presente il corpo non è in grado di processare correttamente il glucosio. Il pancreas produce un ormone chiamato insulina che aiuta a trasportare il glucosio nel nostro sangue all’interno dei tessuti e delle cellule del corpo. Se il corpo non è in grado di produrre abbastanza insulina il glucosio resta nel sangue e ne aumentano i livelli. Il diabete di tipo 1 è una malattia autoimmune, e fa sì che la persona che ne è affetta debba assumere insulina ogni giorno per sopravvivere. È anche possibile che il corpo sviluppi una sensibilità acquisita all’insulina, causando il diabete di tipo 2. Il diabete può anche causare problemi come malattie cardiache, disturbi ai reni, ictus, problemi oculari, danni ai nervi eccetera.

Cos’è il CBD?

Il CBD o cannabidiolo è un fitocannabinoide presente nella pianta di cannabis. I ricercatori hanno scoperto che il CBD ha una serie di potenziali effetti benefici e terapeutici per varie malattie tra cui il diabete. Diversamente dal tetraidrocannabinolo (THC), il cannabidiolo non possiede proprietà psicoattive, quindi non cambia lo stato mentale di chi lo consuma e non causa sensazione di “sballo”. Secondo un rapporto del 2018 emesso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità il CBD non causa dipendenza, e l’uso del CBD puro non ha causato alcun problema di salute agli esseri umani finora. È ben noto che i pazienti che soffrono di ansia e di disturbi dell’umore possono trarre benefici dell’uso del CBD. Dei nuovi studi mostrano che è possibile modificare questa molecola in modo che agisca su diversi recettori, aiutando nel trattamento di problemi come diabete, aterosclerosi e disturbi cardiovascolari.

Our clients use CBD against diabete :

CBD al 5%
5 percents cbd oil naturicious
Aggiungi al carrello

Olio di CBD al 5% Naturicious 10ml

39.00

Olio di CBD al 10% Naturicious 10ml

69.00

Olio di CBD al 15% Naturicious 10ml

99.00

Come può il CBD aiutare chi soffre di diabete?

Fonte : JOURNAL OF PHYSIOLOGY AND PHARMACOLOGY 2014, 65, 2, 183-191

I pazienti che cercano una riduzione dei sintomi del diabete mellito (DM) e dei costi associati al suo trattamento potrebbero trarre beneficio dall’uso del CBD nel futuro prossimo.

Il cannabidiolo possiede proprietà antinfiammatorie che possono rivelarsi più efficaci rispetto ai farmaci per il diabete tuttora in commercio. In uno studio del 2015 condotto su dei ratti a cui è stato somministrato il CBD, si è osservato che avveniva una riduzione del 30% dell’infiammazione pancreatica. L’infiammazione cronica svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo dell’insulino-resistenza, e causa il diabete di tipo 2. L’olio di CBD può dunque aiutare a ridurre l’infiammazione e migliorare il metabolismo del corpo.

Un passo importante nel piano di trattamento per le persone che soffrono di diabete di tipo 2 è la perdita di peso. Il CBD può ridurre il rischio di obesità e rimediare ai disequilibri degli endocannabinoidi che fanno sì che sia più difficile perdere peso.

In uno studio a doppio cieco controllato con placebo, a un totale di 62 pazienti con diabete mellito di tipo 2 sono stati applicati 5 diversi trattamenti in maniera casuale: CBD da solo, Tetraidrocannabivarina (THCV) da sola, rapporto 1:1 di CBD e THCV, rapporto 20:1 di CBD e THCV, o placebo indistinguibile. I risultati hanno mostrato che in confronto al placebo, la THCV da sola era in grado di ridurre in maniera significativa il glucosio plasmatico a digiuno e di migliorare il funzionamento delle cellule Beta pancreatiche (responsabili per la produzione di insulina). Inoltre, una terapia combinata con un misto di CBD e THCV in rapporto 1 a 1 è stata in grado di causare una forte riduzione nei livelli di glucosio e un aumento dei livelli di insulina basale, mentre il CBD da solo ha causato un aumento del peptide insulinotropico glucosio-dipendente (utile per la gestione del diabete). Sebbene la THCV abbia mostrato effetti più pronunciati rispetto agli altri trattamenti nello studio, sia il CBD che la THCV meritano ulteriori ricerche per stabilirne il potenziale in quanto agenti terapeutici per il controllo della glicemia nei pazienti affetti da diabete mellito di tipo 2.

L’associazione Diabetes Council Ha effettuato ricerche sugli effetti della terapia a base di CBD su persone che soffrono di diabete di tipo 1. Hanno scoperto che il CBD è in grado di ridurre l’insorgenza del diabete e di ritardarla. E anche in grado di ridurre la quantità di insulina necessaria del trattamento dato che sopprime la risposta autoimmunitaria del diabete.

In uno studio sperimentale condotto su topi diabetici non obesi allo scopo di studiare gli effetti del CBD sull’infiammazione pancreatica precoce nel diabete di tipo 1, ai topi è stato somministrata in maniera profilattica una dose quotidiana di CBD di 5 mg/kg, contro un controllo (nessun trattamento). I risultati hanno evidenziato effetti promettenti del CBD sui marcatori dell’infiammazione nella microcircolazione pancreatica; i topi diabetici non obesi non sottoposti a trattamento hanno sviluppato il diabete di tipo 1 prima rispetto ai topi trattati con CBD. Inoltre, i topi trattati con CBD hanno mostrato un miglioramento significativo della microcircolazione pancreatica, che svolge un ruolo importante nello sviluppo del diabete.

Riassumendo, il CBD ha ottenuto risultati preclinici e clinici promettenti nella gestione e il trattamento di entrambi i tipi di diabete grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e ipoglicemiche.

Vinci premi partecipando ai nostri concorsi !

cbd

Inserisci la tua email per partecipare al nostro prossimo concorso e vincere molti regali! Ogni mese organizziamo un concorso gratuito con prodotti per vincere. Olio di CBD, caramelle, capsule, infuso .... Non perdere questa occasione !

Non inviamo mai spam in conformità con la nostra politica sulla privacy.

https://www.diabetes.co.uk/natural-therapies/cbd-oil.html

https://www.cdc.gov/diabetes/data/statistics/statistics-report.html

https://www.health.com/pain/what-is-cbd

https://www.forbes.com/sites/andrebourque/2018/12/05/can-cannabis-treat-or-even-prevent-diabetes/#5e471df94a52

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27573936

https://www.who.int/medicines/access/controlled-substances/CannabidiolCriticalReview.pdf

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27767974

https://www.diabetesdaily.com/learn-about-diabetes/cbd-oil-and-diabetes-what-you-need-to-know/