In questa pagina puoi trovare un riassunto delle ultime notizie e delle ricerche più recenti pubblicate su fonti scientifiche. Nella gran parte dei casi si tratta di conclusioni pre-cliniche, ottenute usando gruppi di persone poco numerosi oppure tramite osservazioni sugli animali. Dunque questo articolo o i nostri prodotti non hanno lo scopo di diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcun disturbo. Consulta un medico per il trattamento di disturbi specifici.

Il CBD può aiutare chi soffre di autismo?

L’autismo è un disturbo dello sviluppo che ha un impatto sul comportamento e la comunicazione. Chi soffre di autismo va incontro a difficoltà nella comunicazione con chi lo circonda. Si verifica anche un restringimento del campo dei propri interessi e compaiono comportamenti ripetitivi. Tutti questi sintomi rendono particolarmente difficile l’inserimento dell’individuo nella società.

Varie opzioni sono possibili per il trattamento, tra cui la meditazione tradizionale e la terapia. Tuttavia, il CBD può essere la soluzione giusta per chi vuole affrontare l’autismo. Ma il CBD è davvero efficace a questo scopo? E come funziona? Scopriamolo.

Autismo: Una panoramica in breve

L’autismo è un disturbo neuro-comportamentale estremamente complesso che causo disabilità nel linguaggio, nella comunicazione e nelle interazioni sociali durante la fase dello sviluppo; tutto ciò si combina a comportamenti rigidi e ripetitivi. L’ampia varietà di sintomi di questo disturbo viene definita ASD, Disturbi dello Spettro Autistico. Con questo termine ci si riferisce a una gran varietà di sintomi, capacità e livelli di disabilità diversi. Chi soffre di autismo va incontro a difficoltà in ogni metodo di comunicazione, con difficoltà nella comprensione di ciò che gli altri pensano o provano. Questo fa sì che sia difficilissimo per una persona affetta da autismo esprimersi tramite gesti, tocchi, espressioni facciali o parole.

Un bambino con un disturbo dello spettro autistico spesso ha anche difficoltà di tatto, olfatto, vista o udito. Tutto ciò che può sembrare normale agli altri potrebbe causare dolore in un individuo autistico.

Vinci premi partecipando ai nostri concorsi !

Inserisci la tua email per partecipare al nostro prossimo concorso e vincere molti regali! Ogni mese organizziamo un concorso gratuito con prodotti per vincere. Olio di CBD, caramelle, capsule, infuso .... Non perdere questa occasione !

Non inviamo mai spam in conformità con la nostra politica sulla privacy.

Prove concrete del potenziale terapeutico del CBD nella gestione dei sintomi dei disturbi dello spettro autistico

Il numero di bambini a qui viene un disturbo dello spettro autistico (ASD) è in fortissimo aumento in tutto il mondo. I sintomi di comorbilità tipici di questo disturbo includono aggressività, iperattività e ansia, ma non solo.

Delle ricerche recenti hanno dimostrato i potenziali benefici terapeutici dei prodotti a base di cannabis nel trattamento dei disturbi dello spettro autistico. Nel 2018 è stato condotto uno studio su 188 pazienti autistici, che sono stati trattati con cannabis per uso medico in modo da analizzarne il profilo di sicurezza ed efficacia. La maggior parte dei pazienti sono stati trattati con olio di cannabis contenente 30% di cannabidiolo (CBD) e 1,5% di tetraidrocannabinolo (THC). Dopo 6 di trattamento, il 30% dei pazienti ha riferito di miglioramenti significativi, mentre più di metà della popolazione di studio (53,7%) ha riferito di miglioramenti moderati alla propria condizione. l farmaco a base di cannabis è stato tollerato dalla maggior parte dei pazienti con un solo effetto collaterale, l’irrequietezza, riportata dal 25% dei pazienti autistici trattati. Per concludere, sembra che la cannabis sia ben tollerata, sicura ed efficace come trattamento per il miglioramento dei sintomi associati ai disturbi dello spettro autistico.

Un altro studio è stato effettuato recentemente su 60 bambini affetti da disturbi dello spettro autistico. Sono stati trattati con THC e CBD per via orale in proporzione 20 a 1. I risultati hanno evidenziato che la maggior parte dei pazienti trattati (61%) ha avuto miglioramenti “consistenti” o “molto consistenti” nel comportamento. Inoltre, anche i problemi di ansia e di comunicazione si sono rivelati “molto migliorati” o “moltissimo migliorati”, rispettivamente nel 39% e nel 47% dei pazienti. Il 29% dei pazienti ha invece evidenziato un miglioramento nei comportamenti dirompenti. Questo studio sostiene la fattibilità dell’uso della cannabis medica a base di CBD come opzione terapeutica efficace per i problemi comportamentali nei bambini affetti da autismo. Gli autori della ricerca stanno attualmente conducendo una sperimentazione clinica grande, in “doppio cieco” e controllati con placebo su 120 bambini affetti da disturbi dello spettro autistico per valutare sicurezza ed efficacia del CBD per il trattamento di questi disturbi. I risultati saranno rivelati nel prossimo futuro.

Lo studio più recente, del 2019, ha analizzato il profilo di sicurezza ed efficacia dell’olio di cannabidiolo somministrato sotto forma di gocce ad assunzione orale in 53 bambini affetti da disturbi dello spettro autistico. A questi pazienti è stato somministrato olio di CBD per, in media, 66 giorni. L’olio di CBD ha avuto come risultato un miglioramento degli attacchi di autolesionismo e di rabbia nella maggioranza dei bambini (67,6%), e i sintomi dell’iperattività sono migliorati nel 68,4% dei pazienti. Inoltre, i problemi del sonno sono migliorati nel 71,4% dei pazienti, mentre quasi la metà dei pazienti (47,1%) ha evidenziato dei miglioramenti per quanto riguarda i sintomi dell’ansia.

Sebbene queste recenti prove mostrino un effetto significativo e promettente dell’olio di CBD nel trattamento dei sintomi di ansia, iperattività e cambiamento comportamentale legati ai disturbi dello spettro dell’ansia, gli effetti a lungo termine del CBD non sono ancora stati studiati a fondo.

Dunque, se sei un genitore con un bambino affetto da un disturbo dello spettro autistico, è consigliabile consultare un neuropsichiatra specializzato prima di scegliere il CBD per gestire i sintomi dell’autismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *